Alessandro Pirrotta (III liceo scientifico sportivo) campione italiano di Padel 2024

 
«Auguro ad Alessandro tante altre vittorie come questa; si sta impegnando molto in questo sport, sta mettendo tutto sé stesso rinunciando a parecchie cose. La sua tenacia fa la differenza». Con queste affettuose parole Vittoria Leone, studentessa del III scientifico sportivo, commenta le recentissime vittorie del compagno e amico Alessandro Pirrotta al Campionato Siciliano under 16 di padel e al Campionato d’Italia 2024. Lo avevamo lasciato a dicembre con la vittoria al Campionato Nazionale e lo ritroviamo a inizio anno più determinato e in forma che mai, mentre alza nuovi trofei, questa volta dopo aver scalato le vette del circolo regionale (il 5 gennaio) e nazionale (il 14 gennaio) in quello sport che costituisce la sua passione principale.

Al culmine del suo successo atletico, Alessandro ha condiviso anche questa volta con noi emozioni, riflessioni e progetti futuri:
La mia gratitudine, come ho detto anche in passato, è tutta nei confronti del mio maestro Francesco Lo Bue, a cui in estate avevo promesso queste vittorie: essere riuscito a mantenere la promessa e renderlo orgoglioso mi dà felicità. Reduci dalla vittoria nazionale ci sentivamo in dovere di vincere anche questi tornei e abbiamo mantenuto il pronostico. Al campionato regionale è stata dura perché con questi avversari nello scorso torneo abbiamo dovuto incassare una sconfitta proprio nelle fasi finali, ma in questo caso tutto è andato per il verso giusto. Durante le finali del campionato d’Italia, che invece si è tenuto a Bari in Puglia, gran parte del pubblico tifava contro di noi; la tensione è stata maggiore, non giocavamo a casa e inoltre si trattava di una competizione a squadre, quindi, ho percepito un senso di responsabilità oltre che personale anche e soprattutto collettivo: ma ognuno di noi ha lottato per il bene della squadra e il risultato è stato incredibile. Ho pianto dall’emozione.

Il 2024 sarà un anno impegnativo visto che ci attende la selezione per partecipare al Campionato Europeo: insieme al mio compagno e al mio maestro ci recheremo in Spagna, territorio che costituisce il cuore pulsante del padel, in cui si svolgerà il periodo di “pre-temporada”, ovvero la preparazione a inizio stagione che ha la durata di una settimana. Conoscerò i migliori maestri di questo sport e per me sarà un grandissimo privilegio; sono molto emozionato. Nei miei sogni immagino un futuro in Spagna, vivendo di questa passione sportiva e scalando tutte le classifiche per rientrare tra i primi 40 campioni al mondo… incrociamo le dita!

Recommended Posts