Educare alle relazioni: dalla conoscenza di sé all’incontro con l’altro. Medie e Middle School iniziano il loro percorso di tutoria


La nostra Scuola, attraverso la tutoria ignaziana – un’azione educativa che aiuta a crescere nell’ambito umano ed esistenziale – si prende personalmente cura dei ragazzi, guidandoli, grazie all’intervento del docente tutor, verso una graduale consapevolezza della propria identità e unicità.

Purtroppo, in questo periodo storico, assistiamo a numerosi casi di femminicidio e al fatto che, subito dopo ogni evento di violenza, tutti parlano, ma, poi, ogni cosa tace. Per questi motivi, nonché coscienti del fatto che lavorare sui propri sentimenti sia il primo passo per costruire relazioni sane e fondate sul rispetto reciproco, l’équipe di tutoria, insieme al professor Mannino, ha deciso di sensibilizzare gli studenti in un modo diverso e concreto, mettendo in campo un’iniziativa volta ad aiutarli a confrontarsi con l’alterità e la differenza dell’altro.

Ai ragazzi della Scuola Media italiana e a quelli della Middle School è stato proposto un percorso in quattro tappe: saranno accompagnati in un graduale processo di riflessione che parte da un interrogarsi a livello personale per allargare, poi, lo sguardo all’altro da sé, soffermandosi sul concetto di essere e avere, in relazione al rapporto con l’altro, in quanto persona da rispettare e non da possedere.

Nel primo incontro, durante la praelectio, i ragazzi hanno riflettuto sulla gestione delle emozioni, sulla percezione che si ha del proprio corpo e sulle specificità che sentono connotare il proprio genere. Inoltre, con l’idea di affermare il primato dell’essere sull’avere, hanno anche riflettuto sui rapporti corpo/mente individuale e corpo/mente altrui.

Durante la lectio, il dottor Mannino e la tutor Sessa hanno ripreso quanto emerso, esplicitando il tema delle differenze/affinità di genere. Si è anche parlato del fatto che l’amore, come ogni sentimento, non può essere imposto e dell’importanza di accettare i no.

Infine, nel corso della repetitio, divisi in piccoli gruppi, i ragazzi hanno scritto e messo in scena una storia d’amore/amicizia tra compagni che degenera, ma che ha un finale positivo.

Natale 2023: gli auguri del direttore generale

[English version below]

Carissime e carissimi,

Auguri, Buon Natale!
Scambiandoci questo augurio quest’anno sento tutta la forza di un desiderio di un mondo diverso che ci unisce al di là di ogni appartenenza e diventa grido di una umanità ferita ed in difficoltà rispetto al futuro.
Di fronte a questo anelito di futuro, nel concerto di natale abbiamo detto: “Credo che quando la barbarie diventa normalità, la tenerezza è l’unica rivoluzione” (S. Cristicchi).

Questa notte abbiamo proprio celebrato nella nascita di Gesù la rivoluzione della tenerezza, della vicinanza, dell’accoglienza: “un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio” (Is 9,5) “troverete un bambino avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia” (Lc 2,12).
Dio che si fa bambino ricorda agli uomini e alle donne che al centro dei loro pensieri, dei loro interessi, dei loro affetti, dei loro studi devono esserci i bambini e che siamo chiamati, ancora di più in questo tempo, a metterci in ascolto della voce dei piccoli: nelle loro parole sono contenuti i segreti di una vita di pace!

E’ tempo, in questo Natale, di ricordare l’essenziale; e l’essenziale è la certezza che il Figlio di Dio è venuto e continua a venire in mezzo a noi e questo è davvero rivoluzionario. Il Messia di Israele, nato in un angolo oscuro della Palestina, viene al mondo in una mangiatoia: “che strana idea quella dell’Amore” (anonimo brasiliano).
Davanti a noi una vita indifesa pronta a donarsi fino alla fine.

Contemplando questo bambino il pensiero non può che andare ai tanti bambini che, nel conflitto israelo-palestinese, stanno morendo nelle tante mangiatoie nei quali sono relegati dalla guerra.

In questo Natale mi unisco all’appello di Papa Francesco, e “vi chiedo di pregare davanti al presepio per i bambini che vivranno un Natale difficile, nei luoghi di guerra, nei campi-profughi, in situazioni di grande miseria”.

Ricordiamoci a vicenda, con creatività e affetto, immaginando modi di renderci presenti ai più piccoli e poveri di questo tempo.
Noi, nel nostro piccolo, ci abbiamo provato in questo tempo di avvento; non abbiamo taciuto, nascondendo l’assurdità della guerra e delle violenze.
Ci siamo lasciati interpellare dal grido di tanti bambini, adulti, anziani che stanno soffrendo e morendo e l’esito delle raccolte solidali dice proprio di questo nostro desiderio di coinvolgerci e non restare indifferenti. 

Desidero approfittare di questa occasione per ringraziare tutta la grande famiglia del Gonzaga Campus che si è adoperata per il successo della Cena Natalizia di Solidarietà e del Concerto di Natale 2023, contribuendo generosamente con la propria partecipazione attiva e con le donazioni per le cause missionarie.

In particolare ringrazio di cuore i rappresentanti di settore e di classe, gli studenti della Lega Missionaria Studenti, i volontari di Servizio Civile Universale, la prof.ssa Angelica Sgarlata, la sig.ra Chiara Aricò e il gruppo delle mamme liceali che si sono adoperate per la buona riuscita della cena.
Ampia è stata la partecipazione e la grande prova di generosità ha avuto riscontro tangibile nella cifra raccolta quest’anno, che ammonta a euro 5.130,00 euro; a questa si aggiungono 2.470,00 euro raccolti in occasione del concerto di natale.

Come sapete, una parte dell’importo raccolto confluirà nel “fondo educazione” e verrà utilizzato per continuare a sostenere le borse di studio a favore degli studenti con minori opportunità che accogliamo all’interno del nostro campus; l’altra parte confluirà nel “fondo di solidarietà” e sarà utilizzato per continuare a sostenere le nostre missioni in Romania (Sighet) e Kenya (Ongata Rogai).
Sarò io stesso a consegnare parte di queste donazioni in Romania dove mi recherò per il capodanno in occasione del campo invernale di volontariato organizzato dalla Lega Missionaria Studenti (CVX-LMS). Incontrerò i rifugiati della guerra Ucraina che sono ospitati in una delle nostre strutture.

Un’altra parte verrà invece usata per continuare a sostenere la nostra missione in Kenya, ad Ongata Rogai. Ci apprestiamo infatti, dal rientro delle vacanze, ad accogliere tre suore che supporteranno il nostro lavoro educativo al Gonzaga.

Quanto invece raccolto durante il concerto verrà utilizzato per aiutare economicamente le popolazioni vittime della guerra in Terra Santa.

Naturalmente vi terremo aggiornati e vi racconteremo sui social quanto potremo realizzare grazie al vostro contributo.

Cari studenti, genitori, docenti, non docenti, volontari … a nome della comunità dei Padri Gesuiti e di tutto il consiglio di direzione, auguro buon Natale a voi e alle vostre famiglie.
Il Dio bambino ci spinga ad ascoltare la voce dei piccoli e ci suggerisca il sogno di una umanità di pace.

Vitangelo Carlo Maria Denora SJ
Direttore Generale

English version

Christmas greetings

Dearest all,

Best Wishes of a Merry Christmas!
As we exchange these wishes this year, I feel all the strength of a longing for a different world that unites us beyond all affiliations and becomes the cry of a wounded and struggling humanity when looking at the future.
Faced with this yearning for the future, d in the Christmas concert we said, “I believe that when barbarity becomes normality, tenderness is the only revolution” (S. Cristicchi).

Just last night, in the birth of Jesus we celebrated the revolution of tenderness, of closeness, of welcome: “a child is born for us, a son has been given to us” (Is 9,5), “you will find a child wrapped in swaddling clothes, lying in a manger” (Lc 2,12).
God becoming a child reminds men and women that children must be at the center of their thoughts, their interests, their affections, and their studies and that we are called, even more so in this time, to listen to the voice of the little ones: in their words are contained the secrets of a life of peace!

It is time, this Christmas, to remember the essential; and the essential is the certainty that the Son of God has come and continues to come among us, and this is truly revolutionary. The Messiah of Israel, born in an obscure corner of Palestine, comes into the world in a manger: “what a strange idea that of Love” (Brazilian anonymous).
Before us a helpless life is ready to come to an end.

Contemplating this child, our thoughts cannot help but go to the many children who, in the Israeli-Palestinian conflict, are dying in the many mangers in which they are relegated by war.

This Christmas I join Pope Francis’ appeal, and “I ask you to pray before the crib for the children who will experience a difficult Christmas, in places of war, in refugee camps, in situations of great misery.”
Let us remind each other, with creativity and affection, imagining ways of making ourselves available to the smallest and poorest of this time.

We, in our little ways, have tried in this Advent season; we have not kept silent, turning a blind eye to the absurdity of war and violence.
We have let ourselves be challenged by the cry of so many children, adults, and the elderly who are suffering and dying, and the outcome of the solidarity collections tells precisely of our desire to engage and not remain indifferent.

In this respect, I would like to take this opportunity to thank the broader Gonzaga Campus family who worked hard to make the Solidarity Christmas Dinner and Christmas Concert 2023 a success, contributing generously with their active participation and donations for missionary causes.

In particular, I sincerely thank the sector and class representatives, the students of the Student Missionary League, the Universal Civil Service volunteers, Prof. Angelica Sgarlata, Ms. Chiara Aricò and the group of high school mothers who worked to make the dinner a success.
There was a large participation and the great proof of generosity was tangibly reflected in the amount raised this year, which amounted to € 5,130.00 euros; in addition to this, € 2,470.00 were raised at the Christmas concert.

As you may know, part of the amount collected will flow into the “education fund” and will be used to continue supporting scholarships for students with fewer opportunities that we welcome in our campus; the other part will flow into the “solidarity fund” and will be used to continue supporting our missions in Romania (Sighet) and Kenya (Ongata Rongai).

I will be personally delivering some of these donations to Romania, where I will be traveling for New Year’s Eve for the winter volunteer camp organized by the Student Missionary League (CVX-LMS). There I will meet refugees from the Ukrainian war who are housed in one of our facilities.

Instead, another part will be used to continue supporting our mission in Kenya, in Ongata Rongai. In fact, after returning from the holidays, we are preparing to welcome three nuns who will support our educational work at Gonzaga.

Finally, the amount raised during the concert will be used for financial help to the people affected by the war in the Holy Land.

Of course, we will keep you updated and tell you on social media how much we can accomplish thanks to your contribution.

Dear students, parents, faculty, non-teachers, volunteers … on behalf of the Jesuit Fathers’ community and the entire board of directors, I wish you and your families a Merry Christmas.
May the Child God urge us to listen to the voice of the little ones and suggest the dream of a humanity of peace.

Fr. Vitangelo Carlo Maria Denora SJ
Direttore Generale

Ritiro di Avvento, Sabato 16 di Dicembre

Dall’inizio del mese abbiamo programmato un momento di preghiera e preparazione al Natale con una camminata al Santuario di Santa Rosalia a Monte Pellegrino, però a causa del mal tempo abbiamo preferito cambiare luogo e ci raduneremo al Gonzaga Campus. Raduno iniziale in Cappella San Giuseppe per preparare i nostri cuori a ricevere il piccolo Gesù.

Orario del ritiro

15:00 Preghiera
15:30 Punti di riflessione
16:00 Momento di preghiera individuale
16:30 Momento di condivisione in piccoli gruppi
Pausa
17:30 Condivisioni in gruppo grande
18:00 Preparazione per la messa, confessioni
18:30 Messa

Il giorno di ritiro sarà occasione propizia per scambiare gli auguri di Natale.

Vi aspettiamo

Vitangelo Carlo Maria Denora SJ
Direttore Generale

A scuola… di tennis! Campo rinnovato e staff di livello: i due ingredienti del tennis al Gonzaga


Novità importante all’interno del Gonzaga Campus: è stato rinnovato e riqualificato il terreno di gioco del Tennis. Un investimento di qualità, necessario per potenziare una disciplina fondamentale per il Campus, che consentirà un utilizzo dello spazio sportivo a 360 gradi. Infatti, il campo di Tennis sarà fruibile sia durante la mattina per le attività motorie e sportive della Scuola Gonzaga, sia durante il pomeriggio per i corsi della Polisportiva Gonzaga, sia per gli affitti serali.

L’offerta sportiva di Tennis, inoltre, è arricchita da uno Staff di primissimo livello: la coordinatrice tecnica è Maria Antonietta Trupia, Maestra Nazionale FIT (Federazione Italiana Tennis), considerata una delle migliori giocatrici della storia del tennis siciliano, grazie al suo Palmares di tutto rispetto (8 Titoli italiani conquistati). Numerosi i ragazzi siciliani che formandosi con la maestra Trupia hanno raggiunto ottimi livelli nelle classifiche italiane.

Al suo fianco:

  • Adriano Mineo (Istruttore di Tennis): dottore in Scienze delle Attività Motorie e Sportive presso l’Università Pegaso, istruttore di 1° livello di tennis e padel, preparatore fisico di 1° livello, professionista con 4 anni di esperienza nel Tennis, specializzato nel minitennis con bambini tra i 5 e i 9 anni;
  • Luca Parello (Istruttore di Tennis): esperienza agonistica pluriennale nei circoli di tennis a Palermo, è istruttore di tennis dal 2019 e di padel dal 2021;
  • Vincenzo Martorana (Preparatore Atletico): dottore in Scienze delle Attività Motorie e Sportive presso l’Università degli studi di Palermo, collaboratore sportivo di tennis, ex arbitro effettivo di calcio, cintura nera di Ju-Jitsu 1° DAN riconosciuto dal CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), specializzato nella preparazione atletica propedeutica al Tennis per bambini/ragazzi dai 4 ai 18 anni.

Per qualsiasi informazione, la Segreteria Sportiva del Gonzaga Campus vi aspetta in Corso Piersanti Mattarella 38/42 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00.

Inaugurazione della nuova palestra al Gonzaga SPORT day – Sabato 28 Ottobre

Sabato 28 Ottobre 2023, dalle 9:00 alle 13:00, in occasione dell’inaugurazione della nuova palestra polivalente, il Gonzaga Campus organizza il “Gonzaga SPORT day”: una mattinata all’insegna dello sport e dei suoi valori.

Nella grande opera di rinnovamento dell’offerta formativa del Gonzaga e dei suoi spazi, non poteva mancare l’attenzione allo sport e alle strutture sportive, che da sempre costituiscono un punto di forza e di distinzione del nostro campus.

Da questa stagione il Gonzaga si arricchisce di campi e strutture rinnovate: la nuova palestra polivalente (che da lunedì 30 ottobre 2023 funzionerà a pieno regime), il campo da tennis rimesso a nuovo con interventi di manutenzione straordinaria, e il campo di basket/volley lì dove sorgeva originariamente la tendostruttura; a questi si aggiungono i campi di calcio, anch’essi rimessi a nuovo nei mesi scorsi. 

Ma soprattutto continua il lavoro di progressiva integrazione tra le attività pomeridiane della Polisportiva e quelle mattutine della scuola. Le attività sportive pomeridiane sono la naturale prosecuzione e completamento di quelle scolastiche, e contribuiscono alla formazione integrale della persona.

Durante le lezioni di educazione motoria saranno programmati dei momenti dimostrativi dei diversi sport, in modo da verificare e incanalare le attitudini e le preferenze dei ragazzi.

Alcuni insegnanti di scienze motorie della scuola collaboreranno sempre di più con gli istruttori sportivi per garantire la continuità didattica. 

Un gesuita, Pasquale Landolfi SJ, sarà a disposizione degli sportivi per una sana educazione ai valori dello sport e della vita.

Com’è consuetudine, inoltre, i campi sportivi potranno essere affittati a genitori, ex alunni e

pubblico esterno al di fuori degli orari di utilizzo della scuola e della Polisportiva.

Il programma di Sabato 28 Ottobre 2023

Sabato 28 nei campi e nella nuova palestra del Gonzaga Campus, tutti i bambini e ragazzi di età compresa fra i 4 e i 18 anni (sia interni che esterni) potranno partecipare, in maniera totalmente GRATUITA, alle iniziative delle 7 discipline sportive: calcio, basket, pallavolo, tennis, ginnastica artistica, pattinaggio, Ju Jitsu. 

Sarà una giornata per conoscere i vari sport, conoscere gli istruttori, fare delle prove, e partecipare ai saggi di eccellenza degli allievi dei vari sport. 

Il programma della giornata:

  • 09:00/09:30: Accoglienza e registrazioni 
  • 09:30/13:00: Attività sportive gratuite per tutti i bambini e ragazzi dai 4 ai 18 anni
  • 11:30/12:00: inaugurazione della nuova palestra

Hanno aderito, partecipano e sostengono l’iniziativa: Comune di Palermo, Riolo Group, Banca del Fucino, Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV), Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) Lega Nazionale Dilettanti (LND).   

Per partecipare è necessario registrarsi: clicca qui!

I nostri educatori, gli istruttori e allenatori ti aspettano in campo (sia all’aperto che nella nuova palestra)!

Polisportiva Gonzaga: corsi 23/24. Al via iscrizioni e lezioni di prova gratuita

All’interno del Gonzaga Campus, lo sport occupa un ruolo fondamentale sia nelle attività curriculari sia nella proposta extracurriculare. Lo sport è una “guida educativa” nella formazione e nello sviluppo fisico ed emotivo dei bambini e dei ragazzi.  Fare sport significa mettersi alla prova per superare i propri limiti e realizzare i propri sogni. Fare sport significa condivisione e socializzazione sana: insegna a raggiungere obiettivi comuni sentendosi parte di un gruppo, in cui ciascuno ha un suo ruolo indispensabile.
Secondo tali valori la Polisportiva Gonzaga è parte integrante della proposta educativa del Gonzaga Campus e opera in continuità con l’attività scolastica.

La Polisportiva Gonzaga riprende le sue attività per l’anno sportivo 2023/2024.

Anche per quest’anno la programmazione delle attività sportive pomeridiane è ricca e varia e adatta alle diverse età ed attitudini.
Dal 02 Ottobre ripartono a pieno ritmo i corsi 23/24 per ragazzi e ragazze dai 4 ai 18 anni, interni ed esterni al campus: calcio, basket, tennis, pallavolo, ju jitsu. Da quest’anno si aggiungono i corsi di ginnastica artistica e pattinaggio artistico per ragazzi e ragazze.
Sono in preparazione anche alcuni corsi sportivi aperti ad adulti di cui verrà data comunicazione al più presto.

E’ già possibile contattare la segreteria sportiva per richiedere informazioni su tutti i corsi sportivi e/o per prenotare una settimana di prova gratuita.

Le prove sono già iniziate con i seguenti orari provvisori:

  • Basket: dalle 16:00
  • Calcio: dalle 15:00
  • Tennis: dalle 16:00
  • Pallavolo: dalle 17:30 
  • Ju Jitsu: dalle 15:15
  • Pattinaggio artistico: dalle 16:15 
  • Ginnastica artistica: dalle 15:15

Per info, prenotazioni e iscrizioni è possibile:

  • rivolgersi alla segreteria sportiva recandosi presso gli uffici ubicati in prossimità della portineria centrale S. Giuseppe (Via Piersanti Mattarella 40) dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00;
  • contattare i seguenti numeri di telefoni: +39 3911797056 0916252036, dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00;
  • inviare un messaggio WhatsApp al numero: +39 3911797056
  • inviare una mail a segreteria@gonzagapolisportiva.it 

I nostri educatori, i tecnici, gli istruttori e allenatori vi aspettano in campo (sia all’aperto che nella nuova palestra) per una prova o per proseguire le attività dello scorso anno!

 

La passione di Yara: torneo di calcio categoria pulcini

Si è conclusa la settima edizione del Torneo di calcio “La Passione di Yara”, disputata nei giorni 10 e 11 settembre a Valbrembo, Bergamo. Organizzata dall’Accademia Calcio in collaborazione col Paladina, la manifestazione in memoria di Yara Gambirasio ha coinvolto bambini e famiglie provenienti da tutta Italia.

Presentato ufficialmente dal Presidente Giovanni Malagò venerdì 2 settembre presso la sede del Comitato Olimpico Nazionale Italiano di Roma, il torneo ha visto la partecipazione di squadre professionistiche e dilettantistiche della categoria Pulcini a 7 2012-2013.

Inter, Juventus, Milan, Torino, Atalanta, Monza, Cremonese, Steaua Magica, Bologna, Sampdoria,

Academy Crotone, Cairese, Brescia, ASD La Passione di Yara, Gonzaga, Sporting Club Corigliano, Pontisola calcio, Vittoria e Calcio Sicilia si sono sfidate in 4 gironi da 5 squadre in una cornice di festa e con il giusto agonismo.
Quasi 300 bambini e altrettanti genitori sono stati coordinati da un team dell’associazione e da tantissimi volontari coinvolti dal carisma del padre di Yara e dalla passione per lo sport.
Prima della consegna di coppe e medaglie sono stati assegnati i due premi Davide Astori e Piermario Morosini ai bambini che si sono contraddistinti per il carisma da capitano il primo e per il grande cuore mostrato fuori dal campo il secondo.
L’esito del torneo ha visto prevalere per la prima volta una squadra dilettantistica, il Pontisola Calcio, che si è aggiudicata la finale contro l’Atalanta con il risultato di 2-0 rilegando al terzo e quarto posto il Monza e la Juventus, quest’ultima detentrice del titolo.

Non è passata inosservata, tra tanti piccoli calciatori, la presenza di una ragazzina di 10 anni che ha calpestato il terreno di gioco con un segno rosso al viso in memoria di Yara. Proprio il papà della bimba vittima della violenza, durante la premiazione ha congelato per qualche minuto i cuori palpitanti di entusiasmo, per trascinare tutto il pubblico nel momento più toccante della manifestazione che ha commosso adulti e

bambini. Chissà che il gesto e la personalità di questa piccola grande pulcina non abbia convinto Fulvio, magari per la prossima edizione, ad inserire una quota rosa obbligatoria per le squadre del torneo.
I ragazzi della Polisportiva Gonzaga di Palermo, guidati dal mister Stefano Giovenco, si sono distinti per l’agonismo e le capacità tecniche con cui hanno affrontato          le           squadre professionistiche Juventus, Torino e Sampdoria contro le quali hanno conseguito i seguenti risultati:
– Juventus – Gonzaga 3-0
– Sampdoria – Gonzaga 1-1
– Torino – Gonzaga 1-1

Foto, cori, sorrisi e nuove amicizie hanno incorniciato un’esperienza incantevole e formativa che vede tornare i nostri “pulcini” con un nuovo bagaglio di esperienza colmo di emozioni, più cresciuti e sicuri delle proprie potenzialità. Consapevoli, oggi più che mai, che si può sempre migliorare con il lavoro e nel rispetto di compagni e avversari.

Sport a tutto campus. Il nuovo progetto del Gonzaga

Uno degli aspetti che in tempo di pandemia è risultato evidente come elemento di unicità del Gonzaga Campus è l’ampiezza e la bellezza dello spazio esterno. Gli interventi fatti sulla struttura per il pieno rispetto della salute e della sicurezza dei luoghi e delle persone hanno permesso di creare un ambiente non solo sicuro, ma anche accogliente, stimolante, moderno e capace di  educare al rispetto della nostra “casa comune”.

L’attenzione e la cura per gli spazi esterni fanno parte della valorizzazione e del progressivo sviluppo della della stessa idea di campus, dove al centro c’è la persona, in tutte le dimensioni della sua crescita.

E’ per queste ragioni che dal mese di settembre 2022 abbiamo dato il via ad un grande progetto di riqualificazione della parte sportiva. Il sogno è quello di aiutare, sempre di più anche attraverso lo sport ed i suoi valori, la persona a crescere, a diventare sé stessa, a mettere i propri talenti a servizio degli altri.

“Sport a tutto campus” è il grande progetto che prevede da un lato un intervento di ammodernamento, riqualificazione e ampliamento degli spazi sportivi, dall’altro lo sviluppo di una progettualità sportiva ignaziana integrata (Scuola – ISP – Polisportiva) e che include il potenziamento dello sport all’interno del curriculum perché fondamentale per acquisire stili di vita sani, una nuova consapevolezza delle proprie capacità fisiche, logiche e di sana competizione, e ulteriori possibilità di “scelte di senso” rispetto ai propri percorsi di maturazione.

Cosa prevede questa nuova progettualità sportiva ignaziana?

La definizione di un curriculum scolastico verticale e trasversale integrato (scuola & sport) attraverso…

L’avvio del tempo pieno della Scuola Primaria con l’incremento delle ore dedicate alle discipline sportive (tra le altre novità che sono state introdotte) rientra proprio nella volontà di innovare l’offerta formativa del campus partendo proprio dalla dimensione sportiva dei più piccoli

Gli indirizzi sportivi della Scuola Media e del Liceo Scientifico Sportivo, che dicono dell’investimento che in questi ultimi anni stiamo facendo in questa prospettiva. Dall’anno scolastico 2022-2023 si è formato anche il 4° anno del liceo sportivo e c’è ancora qualche posto disponibile per gli studenti che volessero iniziare questa esperienza

Armonizzare ancora di più la continuità tra gli orari di uscita della scuola e l’inizio delle attività sportive pomeridiane con l’accompagnamento ai campi sportivi ad opera dei nostri istruttori e volontari

Potenziare le attività sportive propedeutiche
(psicomotricità per i bambini dai 3 ai 5 anni, arti marziali – il ju jitsu, scacchi)

Curare la formazione ignaziana degli operatori sportivi secondo le linee guida della
Fondazione Gesuiti Educazione

Cosa prevede la riqualificazione degli impianti sportivi?

Per realizzare questa nuova progettualità sportiva, dal mese di settembre 2022 si realizzeranno alcuni interventi:

La tensostruttura polivalente (attualmente ubicata di fronte al bar), verrà spostata nell’attuale parcheggio e sarà ampliata e ammodernata; si trattava infatti di una struttura provvisoria che la sovrintendenza aveva autorizzato solo momentaneamente e che in questi mesi ci ha chiesto di spostare e di rendere più stabile. In prossimità della nuova tensostruttura verrà realizzata una batteria di spogliatoi più consoni alla nostra attività sportiva;

Nello spazio rimasto libero a seguito dello spostamento della tensostruttura verrà realizzato un nuovo campo di basket/volley.
In un tempo chiaramente successivo nella zona comunemente definita “villetta” (in prossimità dell’uscita di via Marchese Ugo) verrà creato un secondo campo da tennis, mentre il campo da tennis esistente, vicino alla portineria centrale, verrà subito riqualificato; in questo modo si potrà creare una vera e propria scuola di tennis del Gonzaga.

Le ragioni di questa riqualificazione

Rispondono ad un obiettivo di lungo periodo  per i prossimi anni: “rendere il campus sempre più sostenibile in una prospettiva di ecologia integrale”: ammodernare le strutture secondo criteri energetici e ambientali adeguati e promuovere un modo di abitare gli spazi attento alle relazioni e alle varie dimensioni della persona. E’ per questo che nei prossimi anni daremo sempre più spazio e ad una serie di interventi:

Organizzare gli spazi per l’outdoor education così da rendere fruibile gli spazi esterni per le attività scolastiche (aule all’aperto, anfiteatri, zone lettura…) e creazione di nuovi giochi, tavoli e, sedute.

Migliorare la raccolta differenziata continuando a ridurre, fino ad eliminare del tutto, l’utilizzo della plastica;

Aumentare la produzione energetica attraverso fonti sostenibili (pannelli solari, panche solari, punti di ricarica per vetture elettriche, illuminazione esterna solare, illuminazione interna ed esterna a basso consumo).

Contatti

Polisportiva Gonzaga: novità e corsi sportivi dell’anno 2022 – 2023

Ripartono i corsi sportivi della Polisportiva Gonzaga A.S.D.C. per l’anno 2022/2023

Calcio

Basket

Tennis

Pallavolo

Date di inizio dei corsi:

07 Settembre
Basket
07 Settembre
12 Settembre
Calcio
12 Settembre
13 Settembre
Tennis
13 Settembre
20 Settembre
Pallavolo
(prove e presentazione dei nuovi coaches dal 06 al 09 settembre)
20 Settembre

A partire da giovedì 8 settembre prenderanno il via tre nuovi corsi sportivi:

Multi Sport

Per bambini da 3 e i 5 anni. 
Prevede percorsi di psicomotricità con un approccio multidisciplinare propedeutico ai diversi sport.

Baby-Jitsu

Per bambini dai 3 ai 5 anni

Ju-Jitsu

Dai 6 anni in poi

Al fine di armonizzare ancora di più la continuità tra gli orari uscita della scuola e l’inizio delle attività sportive pomeridiane, i nostri istruttori e volontari del servizio civile si occuperanno dell’accompagnamento dei bambini all’interno delle aree sportive del campus.

Info e iscrizioni

Orario di ricevimento della segreteria sportiva

Via Piersanti Mattarella 38/40, PA
dal lunedì al venerdì
dalle 08.00 alle 13.00 
e dalle 15.00 alle 18.30

Prenota subito la tua prova e affrettati ad iscriverti per confermare
il tuo coach!

Tel: 0916252036
Cell: 3911797056
segreteria@gonzagapolisportiva.it
www.gonzagapolisportiva.it