Skip to content

Giornata Mondiale della Giustizia Sociale

La Giustizia Sociale è uno dei fondamenti principali per la coesistenza delle nazioni, affinché gli uomini e le donne di tutto il mondo possano vivere in una pace duratura. Il nostro Campus, da sempre attento ai principi della giustizia sociale ha dedicato questa giornata a padre Pino Puglisi, di cui quest’anno ricorrono trent’anni dalla morte.
Personaggio scomodo per molti, padre Puglisi, un sacerdote che si era permesso di sottrarre tanti ragazzi alla mafia con il suo impegno pedagogico nelle strade della periferia di Palermo. Padre Pino Puglisi lavorava per costruire, con i “suoi” figli, un mondo diverso, un mondo migliore. Le sue energie erano tutte concentrate nel voler salvare le nuove generazioni di Brancaccio. Se si dovesse scegliere una parola-simbolo della sua missione sacerdotale, si potrebbe pensare alla parola “paternità”, sostantivo alto e poetico, che subito riconduce l’immaginario di ognuno ad altre due parole: “vita” e “amore”.

Per celebrare questa giornata e ricordare padre Puglisi i nostri studenti e le nostre studentesse hanno realizzato iniziative significative.

LICEI E HIGH SCHOOL

Ronda: cena di solidarietà –  Prof. Emio Cinardo 

L’iniziativa della “Ronda: cena di solidarietà” si ispira al ricordo e all’opera di Padre Pino Puglisi, sacerdote e attivista sociale noto per il suo impegno nella lotta contro la povertà, l’emarginazione e la criminalità a Palermo. Questo evento di distribuzione di pasti caldi ai senzatetto, in collaborazione con l’associazione guidata da “Anna per i clochard”, riflette lo spirito di solidarietà e inclusione sociale promosso da Padre Puglisi. Aperto a tutti gli studenti dei Licei e dell’High School, l’evento offre loro l’opportunità di onorare il suo lavoro e il suo messaggio di amore e giustizia sociale, contribuendo attivamente a migliorare la vita dei più bisognosi nella comunità. La “Ronda” si svolgerà mercoledì 21 febbraio, dalle 19:00 alle 22:00, un momento per condividere il calore umano e dimostrare la solidarietà verso coloro che si trovano in situazioni di difficoltà.

Festa del Papà al Carcere dell’Ucciardone – Prof. Emio Cinardo

Il 19 marzo, in occasione della festa del papà e in linea con l’ideale di giustizia sociale promosso da Padre Pino Puglisi, gli studenti dai 16 anni in su della nostra scuola si uniranno per un’attività significativa: animeremo la festa del papà presso il carcere Ucciardone, dove i detenuti avranno l’opportunità di incontrare i loro figli minori. Questa iniziativa, promossa dalla pastorale in collaborazione con la Lega Missionaria e il MEG, si propone di portare conforto e speranza alle famiglie coinvolte, promuovendo la riconciliazione e il legame affettivo tra genitori e figli separati dalla prigione. Gli studenti si prepareranno per questo evento attraverso incontri con volontari del carcere e associazioni, imparando così l’importanza dell’empatia e della solidarietà nel sostenere il prossimo.
Questa attività rappresenterà anche un tributo alla Giornata della Giustizia Sociale, celebrata in tutto il mondo per promuovere l’uguaglianza, l’inclusione e il rispetto dei diritti umani.